FOREVER FLORALS @ Italian McArthurGlen Designer Outlet: I FIORATISSIMI 50’s

Gli anni ’50 sono stati definiti gli anni della “filosofia floreale”: in questa decade, cioè, il fiore ha rappresentato il fulcro dell’ispirazione sia per le silhouette che per le stampe degli abiti, regalando creazioni destinate a segnare la storia della moda.

Il portato rivoluzionario di questa corrente è ben riassunto nel nome del suo iniziatore: come “New Look”, infatti, venne descritta da Christian Dior la sua “Linea Corolla”, lanciata nel 1947. Ad essa farà seguito la “Linea Tulipano” e la scelta del mughetto come accessorio distintivo della maison.

A partire ad lui, molti altri stilisti avrebbero modellato le proprie collezioni sulle forme dei fiori più diversi, caricato di significati simbolici un fiore particolare o reso obbligato il ricorso al fantasia floreale, in misura più o meno massiccia.

Mentre sbocciano le creazioni scultoree di Roberto Capucci, Chanel comincia ad appuntare sui famosi tailleur delle camelie al posto degli iniziali Garofani e Givenchy lega la propria fama alle creazioni cinematografiche per Audrey Hepburn – come lo splendido abito bianco orlato di fiori neri in “Sabrina”.

Ma se per i grandi nomi l’ispirazione floreale è subordinata anche alla scelta dei tessuti, prediligendone di preziosi ed impalpabili, la moda popolare non rinuncia alla stampa floreale nemmeno sul bikini: il due pezzi fiorato, immortalato nel 1953 addosso ad una Brigitte Bardot ancora bruna, diventa un must have più democratico.

Anche quest’anno, per la bella stagione, sia le passerelle che le vetrine rivelano il loro debito nei confronti dell’ideologia ’50s. Moschino subordina forme e stampe di tutta la linea Cheap and Chic all’uso ed abuso della margherita, resa tridimensionale come borsetta oppure stampata su scarpe, cinture, t-shirt e persino ombrelli; Max&Co, invece, battezzando “Corolla dress” il modello di abito della sua limited edition, si lascia andare ad una citazione esplicita – di nome e di fatto.

(MR)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...