HAPPY BIRTHDAY MR GIORGIO ARMANI

Oggi, 11 luglio, è il compleanno di Re Giorgio e con lui celebriamo alcune delle rivoluzioni che lui stesso ha apportato al settore della moda negli Ottanta, decennio dominato dalla sua figura.

Giorgio Armani, classe 1934, dopo un’esperienza nel settore degli acquisti e delle vendite per la Rinascente di Milano, e nel settore del design presso Nino Cerrutti, fonda nel 1976 la sua casa di moda.
Gli anni Ottanta sono il suo regno e lui ne cambia le regole. “Volevo far ordine, abolire diverse cose. Amo la moda che non si vede.” Da poche idee ben precise, inizia la sua opera.
Ricrea l’uomo e la donna secondo nuovi codici culturali come il confort e la leggerezza. Dalla giacca elimina le imbottiture e le fodere donando all’uomo un aspetto più disinvolto e alla donna definizione e forza. Crea il Tailleur pantalone che diventa un capo indispensabile per il guardaroba femminile. Usa tessuti tipici dell’abbigliamento femminile, come il crêpe, per abiti maschili e fantasie tipiche del guardaroba maschile per abiti femminili. Lavora con i disegni classici dei tessuti ingigantendoli, sfumandoli o colorandoli con nuance inedite come il viola, il rosa, l’ocra. Crea il Casual, un tipo di abbigliamento che rispetta il corpo e la comodità. Cavalca il cambiamento che sta avvenendo nel settore produttivo dei tessuti andando alla ricerca di materiali che assecondino il nuovo corpo sportivo e muscoloso, lo rivelino. Attraverso la giacca, non solo opera un avvicinamento dei generi tra femminile e maschile ma una vera e propria rivoluzione professionale, consegnando la giacca dal savoir faire del sarto direttamente nelle mani dell’industria di confezione. Crea un nuovo modello produttivo quando nel 1976 riesce a imporre le sue richieste al GFT (Gruppo Finziario Tessile): da quel momento in poi l’industria manifatturiera diventa il produttore silenzioso della firma dello stilista. Figure come quella di Armani e di altri stilisti di quello che negli anni Ottanta è definito “Made in Italy”, diventano garanti della corrispondenza tra stile di vita e abito adeguato per comunicarlo, aspetto fondamentale della creazione del look negli anni Ottanta.

Mentre generalmente gli stilisti vestono i personaggi, nel 1980, nel film “American Gigolò”, sono i vestiti Armani a creare il personaggio principale, interpretato da Richard Gere, che ben rappresenta lo specchio della moda del tempo: ossessiva, firmata e sensuale. Nel 1982 il Time gli dedica una copertina consacrandone il successo.

Ma lui non si siede sugli allori. Il suo acuto senso commerciale lo porta a configurare diverse scelte stilistiche per i diversi mercati di consumo. Nascono così la prima linea Giorgio Armani, Via Borgonuovo 21, con un carattere di sperimentazione e ricerca prodotta da piccole aziende specializzate, la linea MANI, commercializzata come seconda linea per l’Italia e con l’etichetta Giorgio Armani Made in Italy per l’esportazione, caratterizzata da un aspetto più “di massa” e una terza linea, l’Emporio Armani, dedicata ai giovani che cercano la “Moda” a prezzi contenuti. Sviluppa in maniera virale il sistema delle licenze che utilizzano la firma dello stilista per veicolare altri prodotti che non siano capi di abbigliamento. Tutti gli stilisti italiani lo seguiranno in questa intuizione. Oggi con la Giorgio Armani Line, Giorgio Armani Privè (la collezione couture che dal 2005 sfila a Parigi), Armani Collezioni, Emporio Armani, AJ | Armani Jeans, A/X Armani Exchange, Armani Teen, Armani Junior, Armani Baby, e Armani Casa home interiors. Re Giorgio ha consolidato il suo impero che copre tutti gli aspetti del lifestyle con un uno stile in bilico tra rigore e femminilità, sottrazione e lusso.
Non ci resta che augurargli 100 di questi anni!
(SM)

Annunci

Un pensiero su “HAPPY BIRTHDAY MR GIORGIO ARMANI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...